SCADE IL 10 OTTOBRE IL BANDO 2019 PER IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Pubblicato il bando di Servizio Civile Universale 2019: sarà attivo fino al 10 ottobre alle ore
14.00. Quest’anno avranno l’opportunità di svolgere questa esperienza poco meno di 40.000
giovani tra i 18 e i 28 anni. La cifra, seppur minore di quella degli anni precedenti, non scoraggia
associazioni e istituzioni che si sono dedicate alla progettazione territoriale e che credono
nell’importanza di questo servizio a carattere nazionale. Tutti sperano in un forte allargamento
della platea dei giovani che può accedere e vivere questa importante esperienza formativa e di
impegno civile. A Pisa molte le associazioni che si dedicano alla promozione e gestione del
servizio civile nazionale, tra queste ASC Pisa, che sia a livello territoriale che nazionale è l’unica
associazione di scopo dedicata unicamente a realizzare progetti di servizio civile sia in Italia che
all’estero per tutti i settori tematici previsti dalla legge. “A Pisa abbiamo 7 progetti che spaziano su
tematiche varie. Dalla cura dell’ambiente allo sport, dalla socialità intergenerazionale alle reti tra
associazioni, dall’integrazione all’assistenza, per un totale di 25 posti. Chi fosse interessato può
trovare i testi dei progetti a bando sul sito arciserviziocivile.it/pisa” così ci ha detto Enrica Saladini
responsabile di sede e formatrice a livello nazionale da noi intervistata sull’argomento.

Ma quali sono le novità del bando attualmente in essere? La prima novità è che la
domanda è presentabile solamente on line attraverso l’uso dello SPID (identità digitale) che viene
fornito da provider abilitati gratuitamente o a pagamento. Per ottenere lo SPID di livello 2 sono
necessari: un indirizzo e-mail, un documento di identità valido, una copia del tesserino di
attribuzione del codice fiscale, un telefono cellulare. Ulteriore novità di questo bando 2019 sono le
ore di servizio previste che diminuiscono rispetto agli anni precedenti da 30 a 25 ore settimanali
per un monte ore annuo di 1145 ore mantenendo invariato il compenso che sarà sempre di 433,80
mensili.

Abbiamo potuto verificare che moltissime sono le modalità con le quali le varie associazioni
promuovono il loro progetto: volantini, articoli sulla stampa locale, locandine presso i poli
universitari e molto altro. Tra le tante ne abbiamo scelta una che potrebbe avere per titolo i
volontari per i volontari: l’organizzazione di un Open Day del Servizio Civile,
organizzato direttamente da giovani già in servizio. Dal pomeriggio in molti si susseguiranno al
microfono per raccontare la loro esperienza, mettendo in evidenza criticità e punti di forza dei vari
progetti. Molti anche i dirigenti che prenderanno parte all’iniziativa, raccontando anche la propria
associazione e/o istituzione nel suo complesso.

L’iniziativa si svolgerà il 1 ottobre presso Officine
Garibaldi con inizio alle ore 16.00 e termine alle ore 22.30 dopo un apericena con musica dal vivo
offerto a tutti i giovani partecipanti dagli organizzatori. Rimane inteso che durante l’incontro i
giovani potranno incontrare direttamente le associazioni, approfondire i contenuti dei vari progetti e
anche iscriversi direttamente al bando attraverso una serie di postazioni appositamente
predisposte.

Per informazioni, aiuto nella compilazione della domanda e reperimento dello
spid potete comunque consultare, tra gli altri, il sito scn.arciserviziocivile.it, scrivere a
pisa@ascmail.it oppure chiamare al 3911615557.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *