CAMMINARE GUADAGNANDO SALUTE – LA UISP SPIEGA COME

Con questo nostro articolo iniziamo un breve viaggio a tappe nel progetto Pisa città che cammina: un progetto di prevenzione e contrasto dell’obesità sostenuto dalla Società della Salute e portato avanti dalla UISP Comitato di Pisa attraverso svariate attività per i cittadini di tutte le età e di tutto il territorio pisano. Nel caso dell’obesità, cattiva alimentazione e inattività fisica rappresentano due dei principali determinanti, ma risulta ormai evidente che per contrastare queste abitudini scorrette è necessario modificare, oltre ai modelli di comportamento di cui sopra, oggi prevalenti, anche i contesti in cui viviamo, in un mondo che contribuisce in ogni modo possibile ad aumentare “l’epidemia obesità”, come la definisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Una delle azione del progetto, apparentemente tra le più semplici, è quella della promozione del camminare. Il nostro viaggio quindi partirà, non per importanza, dai gruppi di cammino: si tratta di camminare in gruppo a passo svelto per almeno 5000 passi. La partecipazione ai gruppi di cammino è gratuita ed essi sono mirati a farci concretamente capire che fare movimento fa bene, ma non è necessario diventare atleti olimpionici o vincere i campionati del mondo: basta, per esempio, camminare di più! Certo, questo deve essere fatto possibilmente ogni giorno e a passo svelto, qualunque età si abbia e bisogna tenere sempre in mente l’obiettivo: minimo 5.000 passi e a passo svelto! E’ ormai provato scientificamente che il movimento allontana il rischio di malattie, anche gravi, fa vivere più a lungo e con una salute migliore. Tuttavia, secondo gli ultimi dati dell’Istat, in Italia, coloro che non svolgono né uno sport né un’attività fisica nel tempo libero sono all’incirca il 40% della popolazione. Un bel problema! Soprattutto se consideriamo che l’esercizio costante fa bene anche alla mente.

C’è però modo e modo di muoversi: il cammino veloce è un tipo di attività moderata, la corsa un’attività intensa. Il cammino lento è senz’altro piacevole per godersi il panorama, ma dà minori benefici in termini di salute… Come fare a capire qual è il livello giusto? Per aiutare tutti noi a sperimentare al meglio questa attività la UISP comitato di Pisa promuove da quest’anno “Passeggiando per Pisa”, passeggiate in gruppo per la città con insegnanti di scienze motorie, precedute e/o seguite da momenti teorici, a caratteristica ludica, nei quali si cerca di dare il maggior numero di informazioni su come guadagnare salute dal movimento, anche da quello più quotidiano come il camminare. Come dicevamo in premessa il progetto è sostenuto dalla società della Salute e quindi la partecipazione all’intero programma è completamente gratuita e per partecipare basta iscriversi telefonando tutti i giorni escluso il sabato e la domenica dalle ore 9 alle 12 e dalle 16 alle 19 alla UISP Comitato di Pisa tel. 050 503066 o recarsi direttamente all’appuntamento. All’incontro verranno consegnate a tutti le cartine di n.4 percorsi in guadagno salute già ampiamente sperimentati negli anni passati e a completa disposizione della libera fruizione e per sperimentare concretamente le indicazioni che vengono date.

Alcuni di questi percorsi, come dicevamo, sono già tracciati e descritti in comode guide, ma autonomamente se ne possono inventare altri. Partecipando ai gruppi sotto la guida di esperti di scienze motorie, si imparerà a camminare in guadagno salute con la possibilità di “insegnare” e “consigliare” poi ai propri amici modalità, metodi e tempi per cogliere da questa ed altre quotidiane attività di movimento il massimo del vantaggio per la salute di ognuno. Ad oggi due le passeggiate già effettuate: una sulle mura, l’altra su i lungarni di Pisa. Entrambe molto apprezzate dai partecipanti, tra l’altro molto numerosi. Ed allora che aspettate…tutti in città: per fare movimento, per stare insieme agli altri, per scoprire angoli mai visti, ma soprattutto per prendersi cura della propria salute ed evitare di doversi curare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *