BUON COMPLEANNO REPUBBLICA

Sempre più spesso ci imbattiamo sui social in dei filmati virali in cui ai ragazzi vengono fatte domande di cultura generale e le risposte date molte volte sono esilaranti: Brexit è in America, le regioni italiane sono 9, la capitale dell’Italia è Milano e il 2 giugno è la festa della mamma.

Con questo articolo voglio, nel mio piccolo, fare chiarezza intanto sul 2 giugno, la festa della Repubblica.

Quest’anno la festa della Repubblica, con un certo rammarico per studenti e lavoratori, cade di domenica. 

Dietro però a quello che per tante persone potrebbe essere un semplice giorno di vacanza dal lavoro o dallo studio c’è, per la nostra Nazione, un avvenimento che ha cambiato la storia del nostro paese.

Nel 1946, oltre 24 milioni di italiani, attraverso un referendum istituzionale, scelsero quale forma di Stato dare all’Italia dopo la seconda guerra mondiale.

Il 2 giugno, di ben 73 anni fa, gli italiani tra repubblica e monarchia scelsero la repubblica. 

Per l’esito dell’importante referendum fu determinate il voto delle donne che per la prima volta si recarono in massa alle urne, facendo registrare una percentuale di voto quasi uguale a quella maschile. 

È importante ricordare però che la prima volta al voto per le donne risale al 10 marzo 1946 in occasione delle elezioni amministrative.

In 2 giugno l’Italia diventa Repubblica grazie anche alla ferma volontà delle donne, fortemente determinate a cambiare in maniera democratica il corso della nostra storia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *