FERRAGOSTO: LA FESTA ESCLUSIVAMENTE DEGLI ITALIANI

Agosto è il mese che rappresenta al meglio l’estate, le persone che lavorano prendono le ferie, le famiglie si recano sulle spiagge, i più giovani scappano in vacanza su qualche isola spagnola o greca e l’estate si può definire ufficialmente sbocciata.

È il mese che si identifica meglio con la frase “staccare la spina” da lavoro e dalla routine quotidiana. Una scelta talvolta obbligata da esigenze lavorative che impongono a taluni di usufruire delle ferie estive proprio in questo periodo dell’anno.

In questo mese estivo vi è una festa molto attesa dagli Italiani, che ci accompagna oramai dall’antichissima Roma imperiale,il giorno di Feriae Augusti, Ferragosto, per specificarlo meglio il 15 agosto. 

Il termine Ferragosto deriva dalla locuzione latina Feriae Augusti e significa riposo di Augusto, tale festività fu istituita  dall’omonimo imperatore Augusto nel 18 a.C.

Era la festa dedicata al riposo e alle celebrazioni successivi ai Consalia, la fine dei lavori agricoli.

Durante questo riposo venivano organizzate feste e corse di cavalli, come succede ancora oggi il 16 agosto a Siena con il Palio, dal latino “pallium”, che fonde le tradizioni romaniche e quelle cristiane.

Tale festività fu ripresa dalla Chiesa Cattolica che fece ricorre la festa Laica con l’Assunzione della Vergine Maria.

La tradizione della gita popolare durante questa festa va ricollegata al periodo fascista, le associazioni dopolavoristiche organizzavano dei treni popolari di Ferragosto.

Tale iniziativa dette l’opportunità anche alle classi meno abbienti di poter raggiungere altre città italiane e posti di villeggiatura a prezzi modici.

Un’offerta valida solo per il 13, il 14 e il 15 agosto in due varianti: “Gita di un sol giorno” (raggio di 50-100 km) e “Gita di tre giorni” (100-200 km). 

Oggi questo giorno di festa assume in varie città italiane connotati diversi:

A Siena viene svolto il Palio dell’Assunta, una competizione tra le contrade della città simile ad una giostra medievale.

In Lombardia e Piemonte “dare il Ferragosto” significava assegnare ai lavoratori del denaro per trascorrere la giornata con la famiglia.

A Grosseto si svolge il Palio dell’argentario, una regata in cui gareggiano i quattro rioni della città.

A Livorno e a Marina di Pisa la festa si svolge principalmente negli stabilimenti balneari e la sera sul lungomare tra i ristoranti tipici e i pub.

Ferragosto, giorno di grigliate, gite fuori porta, e soprattutto di bagni: al mare, al lago o nel fiume. Ovunque ci sia un po’ d’acqua. E un po’ di fresco. Ferragosto è la celebrazione dell’estate. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *