Natale e Capodanno con il COVID-19 

 

“Per Natale non faremo lo stesso errore di Ferragosto” apre così il discorso il Presidente Conte.

Questo Natale e Capodanno conviveremo con il Covid-19 sperando di lasciarcelo alle spalle nel 2021.

Al momento non è possibile vantare una stima epidemiologica il 25 dicembre, anche se ad oggi la situazione sembra migliorata rispetto ai mesi scorsi. Se la situazione continuerà a migliorare per le feste tutte le regioni dovrebbero diventare zona gialla, anche se alcune misure verranno inasprite per evitare una terza ondata come il divieto di spostamento tra Regioni, anche in zona gialla.

Il coprifuoco dalle 22 alle 5 rimarrà in vigore sia per Natale che Capodanno, la famosa messa di mezzanotte del 25 dicembre verrà anticipata alle ore 20 o alle ore 21.

Per il settore commerciale dovrebbero mantenersi le stesse disposizioni precedenti della zona gialla, tranne un’ipotesi di un’apertura ampliata fino alle ore 21/22 ma questo non vale per i ristoranti che dovranno rispettare l’orario di chiusura alle ore 18 e un numero massimo di clienti per tavolo di quattro o sei. E chiusura totale delle attività per Natale e Santo Stefano.

Continuano a rimanere chiusi anche gli impianti sciistici e vietati gli eventi in piazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *