Il Castello del Boccale

Percorrendo la strada del Romito è impossibile non notare il grande maniero che sale dagli scogli, Il Castello del Boccale è uno dei punti più panoramici di Livorno, famoso per le bellissime foto in cui compare o per i quadri in cui spesso viene ritratto.
É un luogo suggestivo particolarmente al tramonto, quando i colori del cielo si infrangono con il blu profondo del mare e il marrone scuro degli scogli e il tutto si riflette sui fianchi del castello bianco.
Il castello sorge sui resti di una torre medicea, nota come torre del marroccone o del diavolo.
La famiglia dei Medici fece costruire una torre sui resti di una torre pisana nel 1595, successivamente nel 1800 fu costruito il castello sullo stile neomedievale. La pianta del castello è rettangolare, circondata da tre torri rotonde ed esposta verso il mare si erge tutt’oggi la torre medicea.
Inizialmente acquistata dalla marchesa Eleonora Ugolini e successivamente  Whitaker-Ingham, il castello ha subito delle modifiche nel tempo, non perdendo mai di vista la sua origine.
L’ultima ristrutturazione subita è quella ad opera dell’Archittetto Ivano Falchini, che lo ha frazionato in 11 appartamenti e 6 depandance con vista sul mare, tutti appartamenti privati.
Infatti ad oggi non è possibile visitarlo, però è possibile ammirarlo dalla spiaggia, La Cala dei Pirati , il quale nome deriva dal ricordo dei Saraceni che attraccavano spesso su quella costa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *